un'escursione da sogno

un'escursione da sogno

E' da un po che siamo in Toscana e anche oggi non cambia. In compenso non parleremo di colline bensí di nuovo di montagne, in quanto la tappa di oggi si snoda su un dislivello di 1000 metri e ci porta a 800 m.s.l.m.

Giá poco dopo la partenza raggiungiamo su una prima altura il simpacito paese montano di Vignoni Alto, dal quale poi il sentiero scende di nuovo nella valle del fiume Orcia. Laggiú ci troviamo una vera raritá: il borgo termale di Bagno Vignoni, che come indica il suo nome dispone di sorgenti termali.

disicesa nella valle dell'Orcia

disicesa nella valle dell'Orcia

Non si va peró in un centro di cure o in un bagno moderno, bensí ci si immerge in un antica fontana che si trova al centro del paese dove di solito vi é costruita la piazza.

Dopo una lunga marcia di tutto il giorno nell'«Area Naturale Val d'Orcia», raggiungiamo infine Radicofani, un borgo medievale situato ai piedi di una rocca, eretta su di un colle a ca. 900 metri di altitudine. La Rocca é rinomata anche per «Ghino di Tacco» che la occupó alla fine del XIII secolo. Definito il «castigatore di ingiustizie e di potenti», per altri semplicemente come «audace bandito» é un po il Robin Hood italiano. Per questo noi poveri pellegrini non avremmo avuto nulla da temere.

Vignoni Alto

Vignoni Alto

Indicazioni

La «Via Francigena» é uno dei 3 cammini di pellegrinaggio che nel Medioevo portavano alle 3 principali mete religiose cristiane « Santiago de Compostela, Roma e Gerusalemme. Il suo asse centrale permetteva ai pellegrini di portarsi da Canterbury, in Inghilterra, a Roma con numerose tappe in Francia e in Svizzera. Questa documentazione descrive innanzitutto la tratta del cammino più percorsa che va da Losanna a Roma.