Ponte di Taro: vista controcorrente

Ponte di Taro: vista controcorrente

L'unica cosa che oggi non cambia é la Regione Emilia-Romagna e la Provincia Parma, nella quale ci muoviamo. Ció che invece cambia, é la topografia: dopo diversi giorni in pianura oggi si sale di nuovo un pó in collina al sud della pianura padana. Quello che pure cambia é la nostra direzione di marcia: da diversi giorni marciavamo prevalentemente in direzione est o sud-est, ma da oggi si punta direttamente verso sud, per l'appunto lá dove si trova Roma.
finalmente colline davanti a Castellazzo

finalmente colline davanti a Castellazzo

Questa tappa é relativamente lunga ma cammin facendo troviamo sempre l'occasione per fare delle soste. Verso la fine della tappa costeggiamo il fiume Taro in direzione sud ma in controcorrente. Attraverso il Parco Fluviale Regionale Del Taro fino alle colline di Fornovo, dove attraversiamo il largo fiume su un ponte che ha una grande importanza per il traffico est-ovest. Fornovo é a capo-ponte e quindi adatto come traguardo di tappa.

Sguardo indietro su Fidenza e le Alpi

Sguardo indietro su Fidenza e le Alpi

Indicazioni

La «Via Francigena» é uno dei 3 cammini di pellegrinaggio che nel Medioevo portavano alle 3 principali mete religiose cristiane « Santiago de Compostela, Roma e Gerusalemme. Il suo asse centrale permetteva ai pellegrini di portarsi da Canterbury, in Inghilterra, a Roma con numerose tappe in Francia e in Svizzera. Questa documentazione descrive innanzitutto la tratta del cammino più percorsa che va da Losanna a Roma.