Blick zurück auf Châtillon

Blick zurück auf Châtillon

Anche oggi il fiume Dora Bàltea ci é vicino; poco prima del traguardo di tappa camminiamo addirittura sulle sue rive, prima a sinistra e poi a destra. Il fiume, che nel frattempo ha aumentato la sua portata, poco prima di Châtillon riceve sulla sua destra l´affluente Torrent Chalamy e in centro paese il Torrente Evançon proveniente da nord. A proposito, in Valle d´Aosta si parla sia italiano che francese.
Saint-Vincent

Saint-Vincent

Saint-Vincent, la prima localitá maggiore di questa tappa, é un luogo che offre anche molte possibilitá di pernottamento. Il fiume Dora Bàltea che fin´ora scorreva verso est, da qui va verso sud. A Chenal, contempliamo il suo castello, prima di proseguire il cammino in direzione Montjovet. Lí, da una sporgenza nella roccia, impressiona la fortezza Montjovet (anche chiamato Castello di St.Germain) eretta nel 11simo secolo e ampliata nel 1534.

Blick zurück auf Saint-Vincent

Blick zurück auf Saint-Vincent

L´attuale strada principale conduce da qui attraverso un´altura fino a Verrès il traguardo odierno. Esiste pure un percorso della medesima lunghezza con il quale peró si risparmiano 200 metri di altitudine. Verrès possiede ancor oggi un ragguardevole numero di edifici medievali, p.e. il convento del 925, il Castello Verrès costruito nel 1390 o la chiesa, nella quale si sono ancora mantenuti alcuni elementi del 16simo secolo.

in den Rebbergen bei Toffo

in den Rebbergen bei Toffo

Indicazioni

La «Via Francigena» é uno dei 3 cammini di pellegrinaggio che nel Medioevo portavano alle 3 principali mete religiose cristiane « Santiago de Compostela, Roma e Gerusalemme. Il suo asse centrale permetteva ai pellegrini di portarsi da Canterbury, in Inghilterra, a Roma con numerose tappe in Francia e in Svizzera. Questa documentazione descrive innanzitutto la tratta del cammino più percorsa che va da Losanna a Roma.